Ci stanno facendo andare di traverso il 25 aprile

Ci stanno facendo andare di traverso il 25 aprile
By Lucia Del Grosso
lunedì, aprile 25, 2011

Ce lo stanno facendo andare di traverso questo 25 aprile, prima il calendario, che l’ha abbinato a Pasquetta, e poi i soliti, che continuano a provarci con la storia “E ma era una guerra civile ……. E ma anche i ragazzi di Salò combattevano per un ideale ……. E ma pure i partigiani non erano angioletti ………..”. Solo che quest’anno la stanno facendo più sporca del solito: c’è una proposta di legge per rimuovere il divieto costituzionale di ricostituzione del partito fascista, abbiamo una ministra dell’istruzione che invece di occuparsi dello sfascio della scuola pensa a depennare la Resistenza dai testi, c’è chi attacca i manifesti con i fasci littori e ci sono quelli che “E ma non se ne può più della retorica della Resistenza”. Ma certo che non erano angioletti, imbecilli! Andarono in montagna non in ritiro spirituale, ma per preparare gli attentati ai nazisti. E fecero saltare sulle mine camionette e uomini e sparsero in giro lamiere di macchine e braccia, gambe, teste e budella, non avevano un breviario sotto il braccio, ma un mitra. Pezzi di deficienti, avevano a che fare con un nemico feroce che intruppava povera gente nei treni piombati e la portava ad incenerire nei campi di sterminio, non è che ci potevi instaurare un dialogo civile, gli dovevi sparare e basta. Ed era pure gente che voleva riportare la pelle a casa, combattevano per un mondo migliore e ci tenevano pure a vederlo, quel mondo migliore, e non da una nuvoletta. Solo che se ci vuoi camminare in quel mondo migliore ci devi arrivare intero per cui non è che ti puoi fare tanti scrupoli e aprire un dibattito se è leale far saltare in aria un intero convoglio. No, che non lo è, è un’azione di guerra e la guerra non è mai leale, è bastarda. Ma di questo si deve assumere la responsabilità chi ha ucciso Matteotti, chi ha tappato la bocca agli Italiani con l’olio di ricino, chi ha promulgato le leggi razziali e chi ha trascinato l’Italia in guerra. E per questi ideali si sono immolati i giovani di Salò, e non mi pare che siano civilissimi principi, perciò pace all’inima loro, ma non stavano solo nella parte sbagliata, ci volevano pure portare tutti da quella parte lì, e nemmeno con le buone, perciò andavano fermati: con le cattive. Perciò dobbiamo rifiutare la stupida provocazione “E ma pure i partigiani ne hanno fatte tante”. Ne fecero tante per scrivere la pagina più bella che sia mai stata scritta in questo Paese, quella che ha ridato onore all’Italia. E ne fecero di tutti i colori per miniare in quella pagina un capolavoro, la Costituzione. E lo sapeva bene Calamandrei che la Costituzione era debitrice della Resistenza, fu scritta dalla stessa mano che aveva deposto il mitra e preso la penna. Perciò propose questa frase come prefazione alla Costituzione: “Il popolo italiano consacra alla memoria dei fratelli caduti per restituire all’Italia libertà e onore la presente Costituzione”. Questo gli ignoranti che “E ma pure la Resistenza ha luci ed ombre” non lo sanno e mai si prenderanno la briga di andare a scovare questa notizia nel verbale che riporta l’ultimo intervento all’Assemblea Costituente, nella 346^ seduta del 22 Dicembre 1947, proprio il giorno dell’approvazione della Costituzione. Questa epigrafe non fu inserita solo e unicamente per un vizio procedurale, ma è agli atti e non riusciranno a cancellarla, si può modificare un articolo della Costituzione, ma non un verbale, mettetevelo in testa, e leggete un po’ di più invece di sparare fesserie: la Resistenza è immortalata lì e voi non potete farci niente.

Fonte: www.andrez.cotti.biz/ci-stanno-facendo-andare-di-traverso-il-25-aprile-6194.html

Advertisements
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s